Quando si pensa ad una meta turistica in Italia che sia sinonimo di sole, mare e movida il primo pensiero della maggior parte delle persone va alla Sardegna. È tra le località turistiche una delle più versatili, perché riesce a rispondere in maniera ottimale alle diverse esigenze turistiche. La Sardegna, infatti, è considerata una meta adatta ai viaggi con bambini grazie alle sue spiagge di sabbia, una meta adatta agli amanti della movida data la presenza di numerosi locali notturni, una meta ideale per chi vuole trascorre del tempo immerso nella natura incontaminata. In Sardegna inoltre è possibile cimentarsi in numerosi sport acquatici, fare lunghe escursioni in barca o andare alla scoperta dell’entroterra in sella alla propria moto.

Visitare la Sardegna in moto

Sono numerosi gli itinerari motociclistici che la Sardegna offre. È possibile scegliere se andare alla scoperta dell’entroterra e delle zone di montagna o se visitare la costa e magari fare una sosta per un bagno nelle acque cristalline. Di seguito vi forniamo delle indicazioni per andare alla scoperta della costa meridionale in sella alla vostra moto.

Il punto di partenza è dal Cagliari, il capoluogo della regione. La leggenda narra che fu fondata da Aristeo il figlio di Apollo. Qui non mancano da visitare monumenti e musei. Dopo una visita alla città di Cagliari è giunto il momento di partire, superate il porto, e viaggiamo verso sud seguendo la Strada Statale 195. Lungo il percorso si potrà ammirare la costa e dopo circa 70km si giungerà in una località che annovera il mare più bello di tutta l’isola, Chia.

L’itinerario in moto continua su una strada molto divertente per i centauri, perché ricca di sali-scendi e curve. I panorami sono davvero mozzafiato e ogni curva regala uno scorcio diverso dell’isola. Lungo questo percorso potrete decidere di fermarvi per un bagno rinfrescante o anche solo per scattare delle foto.

Da qui potrete proseguire lungo la costa verso la meta di Sant’Antioco o lasciare i panorami costieri per addentrarvi nelle zone di montagna.

Ora non vi resta che trovare il giusto traghetto in partenza da Livorno per la Sardegna, imbarcare la moto e partire alla scoperta di nuovi itinerari. E se volete partire all’avventura, senza prenotare nessuna struttura alberghiera in Sardegna è possibile farlo, perché non avrete la possibilità di scegliere in loco la sistemazione per il pernottamento più adatta alle vostre esigenze.