Trattamento della calvizie:trapianti di capelli all’estero? quando conviene?

La perdita dei capelli è un problema che affligge uomini e donne e trae origine da fattori di diverso tipo. La cosiddetta calvizie, o alopecia androgenetica, è la causa più comune alla base di questo inestetismo. La calvizie si manifesta progressivamente con l’avanzare dell’età e causa un diradamento dei capelli con eventuale recessione dell’attaccatura, tipica della popolazione maschile.

I capelli sono soggetti a un naturale ciclo di ricambio, ma alcuni fattori come stress, squilibri ormonali o patologie specifiche possono alterare questo meccanismo fisiologico. Prima di ricorrere a rimedi estremi, è bene capire se si tratta di un fenomeno temporaneo e se è possibile contrastare l’indebolimento del capello con soluzioni ‘dolci’ quali impacchi o variazioni nella dieta per risolvere eventuali carenze alimentari.

Quando il danno estetico si fa importante è possibile optare per i rimedi chirurgici che consentono di ripristinare i capelli tramite l’autotrapianto. Sempre più numerose sono le persone che scelgono di ricorrere ai trapianti di capelli all’estero: ad attirarle sono i costi vantaggiosi offerti dalle realtà specializzate come la clinica www.trapiantodicapelliistanbul.it e la possibilità di usufruire di interessanti pacchetti comprensivi di viaggio e ospitalità turistica. Chi decide di rivolgersi a una clinica estera può accedere a prezzi molto competitivi senza rinunciare alla qualità, a patto naturalmente di saper scegliere un interlocutore affidabile, in grado di offrire le necessarie garanzie circa la professionalità dello staff e i risultato dell’intervento.

foto-prima-e-dopo-tecnica-fue

È possibile scegliere tra diverse procedure per l’estrazione degli innesti, ovvero dei follicoli che andranno a rinfoltire le zone diradate. Tra le più affermate vi è la cosiddetta FUE (Follicular Unit Extraction) che consiste nel prelievo di micro innesti. Se eseguito da un team competente questo intervento può offrire ottimi risultati e un aspetto molto naturale. Il principale vantaggio è quello di minimizzare le cicatrici grazie al prelievo di piccole aree di tessuto. Il prelievo avviene nella zona occipitale e parietale, dove vengono estratti i follicoli con tecnica traumatica e indolore. La zona ricevente viene opportunamente trattata per accogliere l’impianto dei follicoli idonei al trapianto.

Come può risultare evidente anche da questa breve descrizione si tratta di una procedura piuttosto elaborata che richiede un elevato livello di competenza e specializzazione. La durata dell’intervento varia in funzione del numero di unità follicolari da innestare. Per ottenere i migliori risultati è importante soppesare le credenziali della clinica in questione, ma anche valutare preventivamente l’opportunità di ricorrere al trattamento chirurgico.

È necessario infatti analizzare il grado di salute dei follicoli presenti, la densità e l’intensità della calvizie. In base alle singole esigenze sarà possibile individuare la procedura più idonea, tenendo presente che l’intervento deve essere eseguito al momento opportuno. Una valutazione approssimativa potrebbe portare a risultati poco duraturi e a una resa estetica non soddisfacente. Le cliniche estere più serie offrono una garanzia sul trattamento e un’assistenza completa per tutti gli aspetti del viaggio: dal volo aereo, ai trasferimenti e al soggiorno con un interprete disponibile per tutto il periodo di permanenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *