Halloween: tutti i consigli, dal makeup agli eventi

Halloween! Una festa che negli Stati Uniti è ormai una tradizione consolidata, da diversi anni ha preso piede anche in Italia e la sera del 31 ottobre sta diventando un’occasione per vestirsi e truccarsi nelle maniere più disparate, purchè paurose. Le idee davvero non mancano per la notte di Halloween, dato che le opzioni sono numerose: si può scegliere di vestirsi da personaggio della letteratura o dei fumetti, oppure ancora da fantasma o strega.

In fatto di costumi, poi, grazie al web è possibile ricavare tantissimi spunti sulla notte di Halloween a 360°. Le idee sono tante sia per gli uomini che per le donne: costumi da Dracula, Frankenstein o zombie per i primi, da strega, bambola assassina o vampira sexy per le seconde. Insomma, la scelta è piuttosto ampia.

Il travestimento da Dracula è un grande classico, ma il costume non basta: una volta indossati gli abiti ispirati al conte Vlad III di Valacchia – a cui il Dracula letterario si rifà da lontano – è necessario truccarsi in modo adeguato. Per il giusto make-up servono un fondotinta molto chiaro da stendere sul collo e sul viso, in modo da assicurare il pallore del più famoso dei vampiri; dopodiché con un kajal nero va tracciato il contorno occhi, per poi creare delle pesanti occhiaie con un ombretto viola. Infine un po’ di rossetto rosso sbavato sulle labbra, dalle quali sporgeranno i celebri canini. Per ulteriori indicazioni è possibile trovare tantissimi Tutorial per il trucco da Dracula su Youtube.

Frankenstein

Il look pallido e cadaverico può tornare utile anche per il travestimento da zombie o da fantasma. Per realizzare Frankenstein, invece, serve del cerone di colore verde da applicare non soltanto sul viso e sul collo, ma pure sulle mani. Per disegnare le occhiaie e scavare le guance si può utilizzare invece un cerone un po’ più scuro, da applicare con il pennello. Con la matita nera, poi, si può tracciare una bella cicatrice sulla fronte, non lontano dalla tempia. Il costume più semplice in assoluto è quello da prete-esorcista: una volta trovato l’abito, sono sufficienti una croce e una bibbia da portare sempre appresso.

atrega

Il travestimento più gettonato fra le donne è quello da strega: i colori del viso possono variare dal bianco al verde pistacchio, lo spazio per la creatività non manca. Il look da bambola assassina, invece, deve risultare piuttosto sexy, perciò è necessario esaltare lo sguardo utilizzando un mascara nero, al quale si può accompagnare un rossetto dello medesimo colore. La vampira sexy avrà abiti un po’ succinti e il volto bianchissimo, sul quale brilleranno delle labbra rossissime mentre il contorno degli occhi dovrà essere piuttosto cupo.

Inoltre le cose da fare organizzare per la serata sono infinite e anche in questo caso non mancano spunti dal web. Una festa privata o una casa in affitto esclusivamente per il weekend, ad esempio. Oppure – una tendenza sempre più diffusa negli ultimi anni – si può optare per eventi e concerti, rigorosamente a tema. Un esempio è la serata a sorpresa che proporrà la band “Tre Allegri Ragazzi Morti” a Milano (e già il nome è tutto un programma!) come emerge da un’intervista pubblicata nel sito di news Tg24, oppure eventi in discoteche per l’occasione si trasformeranno in ambienti ricchi di ragnatela, macchine del fumo e pipistrelli appesi alle pareti.

La notte di Halloween, però, non è soltanto per gli adulti ma anche per i bambini, che andranno di porta in porta a minacciare “dolcetto o scherzetto?“. In questo caso i costumi sono meno lugubri e ispirati ai personaggi dei fumetti, come ad esempio Spiderman, Batman o Superman, oppure decisamente poco paurosi come il costume da zucca o quello da extraterrestre. Anche il trucco sarà meno pesante rispetto a quello degli adulti e saranno sufficienti un po’ di fondotinta bianco – nel caso del travestimento da fantasmino – e una matita leggera per tracciare il contorno degli occhi. Come per le donne, il vestito più diffuso fra le bambine è quello da streghetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *