Gaz del sud : un isola disabitata in croazia

A pochi passi dall’Italia sorge l’Arcipelago delle Isole Brioni, un piccolo arcipelago tutto da scoprire composto da 14 isolotti tra cui l’Isola di Gaz (Gaza).

Non tutti sanno che in Croazia è possibile trovare un Arcipelago di isole chiamato “ Arcipelago delle Isole Brioni”. Questo arcipelago è di piccole dimensioni, considerando tutti gli altri che esistono nel mondo, ma nonostante questo ha ben 14 isolotti tutti integrati nel Parco Naturale.

Gaz del sud nelle Isole Brioni

La particolarità di quest’arcipelago è la naturale integrazione dell’essere umano tra la vita normale ed incontaminata di fauna e vegetazione. Alcuni di questi isolotti compresa gaz del sud sono completamente disabitati ma è possibile però visitarli.

Sulle varie isole è possibile ritrovare i resti delle antiche civiltà tra cui la civiltà romana che utilizzò questo isole unicamente come punto di estrazione di materiali da costruzioni. Nel tempo le isole hanno cambiato veste ed hanno assimilato valore e già dalla fine del 1800 divenne meta turistica per i grandi delle varie nazioni, una meta di lusso per un clientela davvero selezionata tra cui Re ed Imperatori di varie nazioni che ad oggi rappresentano l’Europa.

Questo sito turistico è sito di storia e attrazioni che meritano davvero di essere viste, la cosa più particolare è che tutte le isole nonostante siano di piccole dimensioni sono accessibili. Come abbiamo già anticipato in capo a quest’articolo ci sono ben 14 isole, una tra queste è Gaz  anche chiamata Isola di Gaza (Brioni).

gaz del sud

Isola di Gaza è una delle isole disabitate appartenenti al Parco nazionale di Brioni, ha una forma molto particolare e si può tranquillamente vedere dalle numerose foto che sono state scattate con vista dall’alto come quest’isola abbia la forma di una goccia d’acqua.

Parco nazionale di Brioni

Come tutte le isole dell’arcipelago dista pochi chilometri dalla terra ferma, infatti la distanza è di 5 km e viene divisa dalla terra grazie al corso d’acqua Canale Di Fasana.

La vegetazione sull’isola è caratteristica del mediterraneo le più diffuse sono sicuramente la macchia, le conifere e il raro papavero marittimo. Ed è inoltre possibile trovare anche una rara specie di zucchine selvatiche.

Stesso discorso vale per la fauna, oltre a quella mediterranea troviamo anche specie non molto diffuse da queste parti come i daini e i mufloni.

Grazie all’inesistenza dell’influenza della civiltà umana sull’isola è possibile rinvenire e vedere con i nostri occhi impronte di dinosauri appartenenti, ovviamente, all’epoca preistorica. Pensate che all’interno di tutto l’intero arcipelago delle Isole Brioni sono state rinvenuto oltre 200 impronte di dinosauri.

Isole Brioni

Ad oggi l arcipelago è accessibile grazie alle varie escursioni organizzate dagli enti competenti con varie e particolari tappe, ad esempio a maggio e settembre vengono organizzate regolarmente da anni escursioni in bicicletta con percorsi ben definiti che portano alla scoperta dell’isola impendendo all’essere umano di mutarla.

Questo particolare tratto della Croazia non è ancora stato colpito dal turismo di massa, si cerca però vista la notevole rivalutazione di queste zone negli ultimi anni di incrementare il turismo anche qui senza però andare a danneggiare le bellezze che troviamo all’interno dell’isola e continuando a mantenere un equilibrio tra essere umano e natura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *