F1, Fernando Alonso rinnova con la McLaren per il 2018

In occasione dell’inizio del weekend di Austin, la McLaren e Fernando Alonso hanno annunciato il proseguimento del loro rapporto per almeno un’altra stagione. La nuova partnership con la Renault può aver rappresentato la svolta per il rinnovo

A seguito di 3 anni piuttosto deludenti, a livello sportivo, da parte del binomio McLaren-Honda, incapace, di ricreare i fasti vincenti e gloriosi degli anni 90, la scuderia di Woking ha optato per la separazione dalla casa giapponese.

Ufficiale il rinnovo di Alonso in McLaren

Il nuovo accordo con la Renault, per la fornitura della Power Unit, ufficializzato nel weekend di Singapore (a metà Settembre), ha rappresentato uno snodo cruciale per la trattativa del rinnovo di Fernando Alonso. Lo spagnolo, bicampione del mondo, si è detto molto soddisfatto della scelta presa, considerando la Mclaren come il migliore team del circus.

“Quando indosso questi colori, è come se mi sentissi a casa. Sono felice di poter continuare questa avventura con la squadra e con queste persone davvero incredibili“, così il talento di Oviedo ha elogiato la propria scuderia, rivolgendo parole di spessore anche per ciò che concerne il futuro.

“Questo team possiede le risorse e i mezzi tecnici adeguati per poter affrontare la F1 al meglio e nonostante gli ultimi tempi duri, non abbiamo mai dimenticato come vincere. Le aspettative per la prossima stagione sono piuttosto elevate; speriamo di riuscire a mantenerle”.

La convinzione di poter tornare ad essere nuovamente protagonista, in pista, ha spinto Fernando a proseguire la propria strada con la McLaren, cercando un futuro più roseo; l’accordo prevede l’intero mondiale 2018 con opzione per il 2019, anche se lo spagnolo ha voluto precisare come il suo contratto sia, in realtà, a lungo termine.

Con l’addio della Honda, il recupero dal punto di vista dell’affidabilità potrebbe essere garantito fin da subito; per ciò che concerne le prestazioni, la Renault sta ancora lavorando sodo per incrementare la potenza erogata dal proprio propulsore, non soltanto alla domenica, ma soprattutto al sabato, limite che è emerso in diverse occasioni in questa stagione.

“Il V6 Renault è un motore vincente“, parlava così Alonso qualche settimana fa, riferendosi alle recenti prestazioni della RedBull, capace di vincere in maniera decisa nella trasferta di Sepang. I meriti vanno sicuramente anche ad un progetto che esalta notevolmente le eccellenti qualità telaistiche della monoposto di Milton Keynes, permettendo di ricucire il gap con Mercedes e Ferrari.

Alla McLaren occorrà sicuramente una monoposto all’altezza della situazione per cercare di rientrare a pieni ritmi nella bagarre che coinvolgono le posizioni di rilievo, consapevoli dell’ottimo lavoro svolto dai top team in questo campionato.

Fernando e Stoffel rappresentano una coppia eccezionale, tra le migliori della griglia. Siamo consapevoli di ciò e il nostro obiettivo è quello di tornare in alto il prima possibile”, così il team principal Eric Boullier, molto entusiasta per il rinnovo dello spagnolo, che di fatto completa lo schieramento della scuderia per la prossima stagione.

Infine Zak Brown, direttore esecutivo della McLaren, con un ruolo da assoluto protagonista nel raggiungimento di un accordo simile: “Siamo molto felici che Fernando abbia deciso di proseguire con noi, abbiamo espresso in passato la volontà di tornare a vincere con lui e questo rappresenta il nostro target principale. Lui ha sempre desiderato restare, ma a patto di trovare le giuste garanzie per il futuro. Siamo molto impegnati sul fronte 2018, con l’obiettivo di tornare ai livelli che questa squadra realmente merita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *