I Droni che portano la Pizza: i primi Test

Droni Taxi pizza via a nuove Sperimentazioni

La Domino, una delle più grandi catene di pizzerie americane, ha iniziato i primi test per la consegna delle pizze tramite il drone.

I primi annunci, da parte di Domino, sull’intenzione di utilizzare anche i droni per la consegna delle pizze a domicilio,  risalgono al 2013 ed oggi sono partiti i primi test in Nuova Zelanda, in collaborazione con la società Flirtey.

Domino non è l’unica azienda ad aver iniziato a progettare sistemi “drone-based” per la consegna della loro merce, anche Amazon ,Wal-Mart e tante altre da tempo si dicono particolarmente interessate a questo mezzo di trasporto, anche se probabilmente, più per una questione di “moda tecnologica” che per una reale volontà di utilizzo.

Di sicuro, sarebbe interessante poter ricevere la nostra calda e filante pizza margherita direttamente sulla terrazza o davanti alla porta di casa nostra..

Molte aziende sono state costrette ad effettuare i loro test con i droni fuori dai confini degli Stati uniti, a causa dei regolamenti particolarmente stringenti di questo paese.

La Nuova Zelanda ha, invece,  istituito recentemente nuove norme UAV che consentono alle aziende, come la Domino, di effettuare questi test.

Naturalmente anche in questo paese esistono delle regole da rispettare, in base alla tipologia di merce da trasportare, sul peso e sul luogo di destinazione, ma presto potrebbero cambiare, proprio grazie al grande interesse che ruota intorno a questa tecnologia e alla sempre più massiccia richiesta da parte del mercato.

Ed ora vediamo il drone di Domino’s Pizza in azione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *