Trattamento ristrutturante per capelli: necessario dopo le vacanze

Agenti esterni e il clima estivo sono fattori di stress per i capelli. Le donne più attente agiscono utilizzando prodotti appositi e portando sempre con sé un olio idratante per evitare che la propria chioma possa seccarsi. Chi non provvede al nutrimento dei capelli, rischia di trovarsi a fine estate con dei problemi risanabili solo con un kit ristrutturante o una vera e propria ricostruzione in salone. L’alternativa è tagliare, per cui non sarebbe meglio prevenire piuttosto che curare?

 

Sole e salsedine nemici dei capelli

Le vacanze, soprattutto al mare, sono quelle che le donne amano di più. Il sole, le serate sulla sabbia, i falò, l’abbronzatura, la movida e lo shopping: sono questi gli elementi che rendono le vacanze un sogno, ma ci sono anche i lati negativi delle ferie passate nelle località marine; ad esempio il problema capelli, che si rovinano, si sfibrano, perdono la tinta e diventano secchi e fragili. Cosa si può fare per mantenere la bellezza e la lucentezza della chioma? I rimedi ci sono e sono tanti, soprattutto i piccoli accorgimenti quotidiani che possono aiutarci a salvaguardare la salute e la bellezza dei capelli.

 

I rimedi e le precauzioni in spiaggia

I capelli in estate sono spesso disidratati dal calore del sole, indeboliti dal sale marino e dal cloro delle piscine; è necessario proteggerli durante la giornata e sotto la doccia quando li laviamo.
Ecco una lista di accorgimenti utili per prendere precauzioni:

  • indossare cappelli, foulard e bandane per proteggere i capelli dall’attacco aggressivo dei raggi solari durante l’esposizione al sole
  • legare o raccogliere i capelli in spiaggia per evitare il contatto con la sabbia
  • applicare un olio idratante dopo il bagno a mare, mentre i capelli si stanno asciugando, e un protettore capillare con filtri solari almeno ogni tre ore
  • fare una doccia con acqua dolce per rimuovere la salsedine dopo ogni bagno in acqua salata
  • utilizzare un trattamento ristrutturante per capelli che possa ridare un aspetto sano e lucido alla capigliatura fornendo nutrimento e idratazione almeno una volta a settimana

 

Proteggere i capelli in vacanza

Importantissimo è anche il trattamento dopo sole, ovvero lo shampoo e gli impacchi, da fare sempre con maschere e prodotti addolcenti e idratanti. In commercio girano diversi prodotti aggressivi: non aggravate ulteriormente il problema, scegliete piuttosto formulati con un buon inci, dall’azione delicata ma pur sempre efficace.

Uno shampoo neutro, senza sostanze pesanti (siliconi, solfati, parabeni) è l’ideale; ve ne sono molti studiati appositamente per l’utilizzo al mare, ma se volete evitare un acquisto che dopo tre mesi potrebbe risultare superfluo, può andare bene un prodotto più generico ma comunque delicato.

Da tenere presente che è meglio evitare asciugature troppo aggressive e quindi eliminare il phon: prediligete l’asciugatura naturale all’aria, rigorosamente all’ombra in un luogo fresco e ventilato senza l’esposizione diretta al sole, che “cuocerebbe ” letteralmente i capelli sfibrandoli irrimediabilmente. E se temete che la chioma possa incresparsi o comunque non essere proprio bella a vedersi, utilizzate un prodotto per lo styling: alcuni consentono di modellare i capelli creando delle onde o look evergreen come le beach waves.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *