Le amichevoli di Serie A? Oggi si organizzano sui social!

No, non è il gruppo whatsapp della partitella del mercoledì sera, che segue la pizzata post-partita con gli amici. Questa volta a organizzare un’amichevole sui social (dall’idea alla pratica), sono state due squadre di serie A: la Sampdoria e la neopromossa compagine di Parma.  Da un tweet del Parma che ricordava l’ultima apparizione in Serie A del club proprio a Marassi, contro la Samp, dal video alla risposta twittata dall’account ufficiale: “Sarebbe bello riuscire a vedersi già prima dell’inizio del campionato!”.e così messaggio dopo messaggio, le due squadre sono riuscite ad organizzare l’amichevole che si terrà a Trento il 28 luglio. Niente tempo per grigliate e birre gelate, si passa già ai fatti per le due squadre, sia per il calcio mercato come riporta www.newscalciomercato.eu ,sia per testare subito condizioni fisiche e mentali degli atleti blucerchiati e gialloblu, in vista del prossimo campionato di calcio che partirà ufficialmente il 19 agosto.

Il successo dell’iniziativa non si è fatto attendere  

Certo come ogni cosa nuova, la notizia ha fatto il giro del web, perché mai prima d’ora due squadre della nostra massima serie avevano ufficializzato un evento tramite i canali social. Non si sono fatte attendere le proposte di altre squadre, che sempre tramite twitter, hanno contattato i profili ufficiali di Sampdoria e Parma  per l’organizzazione di altre amichevoli estive pre campionato.

Le parti memorabili dei tweet che meritano di essere citate  

Tra le botte e risposte dei due club, alcuni passaggi sono risultati più che memorabili. Nell’organizzazione dell’amichevole infatti, si sono accorti che mancava una cosa importante per poter disputare l’amichevole: il pallone! Dall’account di Parma si ufficializza la prenotazione del campo, ma lo stesso poi chiede: Il pallone della serie A Tim non ci è ancora arrivato, lo portate voi? Di risposta dall’account U.C. Sampdoria: Si,si. Diamo un’occhiata in magazzino ma dovremmo averlo!

 

Una novità assoluta per il campionato di Calcio di Serie A ma certamente un siparietto divertente che avvicina ancor di più mondo del calcio e pubblico. Speriamo nella buona fede e che non si riduca ad una vincente trovata di qualche intuitivo addetto marketing o  Social Media Manager! Vogliamo crederci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *