L’arte orafa egizia: le grandi creazioni del passato

Il culto del corpo adorno d’oro

Nell’Antico Egitto era data grande importanza all’immagine; sia uomini che donne portavano un gran numero di monili per abbellire e valorizzare il corpo. La grande abilità degli orafi dell’epoca produceva veri capolavori di ogni tipo, con oro massiccio e pietre dure, tra le quali il turchese lapislazzulo era il preferito; di fatto gli egizi amavano le tinte forti, come il rosso il turchese il giallo ed il nero: erano avvezzi ad indossare bracciali, anelli, orecchini, cavigliere, catene e collari di pregevole fattura.

La bellezza femminile nell’Antico Egitto

Le donne egiziane erano di rara bellezza e molto sofisticate, le più alte di rango indossavano lunghe vesti bianche di lino che ricoprivano di catene in oro e monili con incastonate pietre e pasta vitrea, magnifici oggetti che esaltavano la magnifica a statuaria bellezza delle egiziane; che coprivano poco il corpo con stoffe ma con molto oro;  dove trovo un compro oro a Roma

L’oro degli scavi: tesori ritrovati

Durante gli scavi nella valle dei Re da molti luoghi funerari sono emersi tesori incredibili, corredi di una ricchezza e di una bellezza senza pari; nelle tombe dei Re e delle Regine sono stati ritrovati chili e chili di oro ancora scintillante, monili, statue, collari di rango, sigilli e mobili in oro, il tutto ricco di ceselli, iscrizioni, disegni e scene di vita, una cura quasi maniacale nel descrivere i dettagli, un tesoro dal valore storico e economico senza precedenti. I fasti delel dinastie faraoniche sono testimoniati dall’opulenza descritta nei geroglifici; e in tutti i reperti archeologici ritrovati, ma soprattutto in quegli oggetti realizzati in oro massiccio; rimasti sepolti per secoli ed ora tornati alla luce che ancora affascinano con la loro preziosa bellezza.

Altre civiltà e culture

Altre civiltà e culture ci hanno lasciato in eredità opere  orafe di grande pregio ma l’Antico Egitto resta la culla dell’oreficeria artigianale più strabiliante di tutti i tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *