La vacanza perfetta

3 step per organizzare una vacanza perfetta

1) Pianficare il viaggio

Quando dobbiamo partire per un viaggio importante è necessario avere tutto ben organizzato e preparato, specialmente se si tratta di una vacanza duratura. È decisamente sconsigliabile fare tutto di fretta all’ultimo giorno prima della partenza: questo renderebbe tutto caotico e sgradevole, di conseguenza la vacanza inizierebbe con nervosismo. Per godere ogni singolo minuto del viaggio e del vostro soggiorno dovete essere pronti con tutto e a tutto. Valigie non troppo cariche, medicinali e prodotti introvabili in altri paesi e documenti, documenti di viaggio, biglietti per treni o aerei e appunti con tutte le indicazioni utili al percorso da fare.

Creare un file sul computer o prendete carta e penna per segnare ogni cosa, in modo tale da non dimenticare nulla. Se siete in coppia, sarà più facile perché potrete dividere i compiti e occupandovi di ogni aspetto del viaggio, non ci saranno pretesti per litigare. Potrete semplicemente godervi la vacanza senza perdere tempo in pianificazioni che avete già sbrigato prima di partire

2) Sbrigare documenti, visti, permessi e quant’altro

Oltre agli indumenti e ai medicinali, va controllato che vi siano tutti i documenti utili al viaggio; questo va programmato per bene in base a dove andremo in vacanza. La destinazione finale determina la scelta e la necessità di documentazioni differenti, di vaccinazioni pre-partenza; ad esempio se si vuole fare un viaggio in USA oggi è necessario compilare il modulo ESTA, per ottenere l’autorizzazione a entrare in America. Si tratta di una nuova modalità finalizzata a tutelare i viaggiatori: Il Sistema Elettronico Per l’Autorizzazione al Viaggio è stato sviluppato per rafforzare le misure di sicurezza e garantire ai viaggiatori sicurezza e incolumità. Il processo di autorizzazione ESTA USA consiste in una procedura di screening che analizza le informazioni del viaggiatore e determina la sua ammissibilità a recarsi negli Stati Uniti.”

In altri paesi troviamo l’ETA invece, come in Canada e Australia, per cui valutate anche questo aspetto perché può volerci del tempo per ottenere il visto e ovviamente anche il passaporto.

3) Fare la valigia nel modo giusto

Come fare le valigie e cosa metterci è sempre un dilemma: portare poche cose non ci fa sentire a posto, ma eccedere e viaggiare con troppa roba diventa una fatica. Anche in questo caso, pianificare risulta indispensabile per programmare la vacanza perfetta. Conoscendo già da prima il da farsi, è molto più semplice scegliere l’abbigliamento più adatto ed evitar un bagaglio che scoppia oppure privo di cose fondamentali (che poi vanno acquistate lì, togliendo budget alla vacanza).

Inutile dire che è sempre meglio viaggiare leggeri, anche perché chi può e ha intenzione di fare shopping, in certe località avrebbe sicuramente modo di acquistare qualcosa, dalle infradito per la spiaggia alla crema solare dimenticata per sbaglio. Insomma, se in vacanza serve una maglietta o un costume in più è sempre possibile acquistarlo sul posto. Piuttosto è bene ricordare di mettere in valigia medicinali e presidi medici, specialmente se la destinazione è un paese esotico. Molti prodotti che conosciamo non sono reperibili nei paesi tropicali e orientali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *