Diritti TV: Per la serie A serviranno 2 abbonamenti?

Difficile credere a questo nell’era di internet, dove il tempo reale sembra la parola d’ordine dei nostri giorni. Dalle informazioni, alla cronaca, al live betting e a tutte le indicazioni collegate come su www.codicebonusstranieri.com , dalle dichiarazioni alla messaggistica. Non sembrerebbe così per il tempo reale delle partite di calcio di serie A o almeno, è quanto emerge dall’ultima assemblea dei 20 club di A che ha approvato ieri, all’unanimità, i nuovi pacchetti per la televisione e i diritti televisivi riguardanti il triennio calcistico 2018-2021. Una scelta che sembra rivolta all’adeguamento con gli altri paesi europei e al futuro, una scelta per massimizzare i guadagni e per una pulizia del sistema.

Tre passi avanti uno indietro

Quella della lega di serie A è un’apertura totale al continente e ai millenials ma ovviamente c’è sconcerto e scontento generale per tutti i tifosi che vorranno vedere tutta la serie A, costretti, a meno di accordi tra i diversi operatori, a sottoscrivere doppio abbonamento in modo da garantirsi l’intero palinsesto di ogni giornata. Inoltre, per i possessori della sola tv in chiaro, per highlights, goal e servizi ormai consueti, come 90 minuto, si dovrà attendere sino alle 22 della domenica , a differenza delle tv con collagamento ad internet, in cui goal e highlights saranno disponibili tre ore dopo la fine del match. Invariati e tutelati dalla legge, fortunatamente, il diritto di cronaca di giornalisti e telegiornali che potranno nelle edizioni far vedere i gol delle partite disputate.

Pacchetti per esclusiva e non per piattaforma

Priva di accordi, dopo tanti colloqui tra Lega e operatori televisivi , i pacchetti offerti non saranno più divisi per piattaforma ma seguiranno un modello determinato:  Il modello resta il 3-4-3, con un pacchetto da 452 milioni con 3 partite a giornata (sabato alle 18, domenica alle 15 e 20.30); uno da 408 milioni con 4 match (sabato alle 15, domenica alle 15 e 18, e il ’monday night’); e quello da 240 milioni con 3 gare (sabato alle 20.30, domenica alle 12.30 e 15).  L’obiettivo della lega resta sempre di unmiliardo e cento milioni, cifra altissima ma non impossibile da raggiungere. Nei prossimi giorni sapremo come fare per seguire l’intera in base alle offerte si saprà chi riuscirà ad assicurarsi la trasmissioni delle partite per il triennio 2018-2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *