Abbigliamento vintage e usato: la nuova tendenza

Vintage: un mondo attualissimo

Il vintage non è mai stato cosi attuale e ricercato, la nuova tendenza è comperare abiti di seconda mano; addirittura molte piattaforme online dedicate ai vestiti usati mettono in vendita pezzi rari; capi di abbigliamento ormai introvabili che spuntano da armadi datati di ex teen ager degli anni a cavallo tra il 1950 e il 1980. Una moda che sta prendendo piede in tutto il mondo; e senza dubbio proficua e utile, volta al risparmio e al rispetto dell’ambiente.

Vintage: dai capotti all’intimo

Il mercato dell’usato non solo si è allargato a macchia d’olio ma ha anche subito un evoluzione rilevante raggiungendo livelli di qualità notevoli; come ha spiegato di recente Marie Blanchette, responsabile di Vestiaire Collective “il vintage abbia ancora, e forse sempre più, una carica di modernità invidiabile da molti dei brand attuali. E che racconta di una moda, autentica e alternativa, in grado di rompere gli schemi e di mettere in discussione il sistema industriale che domina il fashion business.” 

Non solo abiti

La passione per l’usato però non conosce confini e non si ferma agli abiti, ma si sviluppa in un’infinità di ramificazioni che generano altrettanti campi di interesse; si va dalle borse ai gioielli, dalle scarpe, ai cappotti e persino alla biancheria intima: un comparto particolare che non conosce battute d’arresto; oggi possedere capi di abbigliamento vintage ridisegna l’immagine, è un segno distintivo di gusto e di partecipazione ai nuovi orizzonti della sostenibilità modaiola del nostro tempo; siamo cosi tanto avanti da non sentire nessun imbarazzo nel desiderare e indossare qualcosa che è appartenuto ad altri; da qui sono nate anche molte sotto-mode, meandri imperscrutabili di un mondo fatto di pizzo e seta, di colori tenui e fantasie aggressive; un mondo che può attrarre e soddisfare ogni tipo di curiosità e passione; come ad esempio il mondo di dolcelulu

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *